La documentazione tecnica di impianti complessi

27 apr La documentazione tecnica di impianti complessi

Parlare di sola redazione tecnica in questi casi, è riduttivo. Parlare del solo manuale di istruzioni è riduttivo.

La documentazione tecnica di impianti complessi è una raccolta di più documenti. I formati possono essere diversi e i documenti riferiti a più macchine. Disegni, schemi, allegati tecnici e, a seconda del settore, i certificati dei materiali. Parleremo di impianto nel suo complesso e di macchina riferendoci a una parte di impianto comprata da terzi.

Chi ha fatto cosa? Questo è il punto da chiarire subito nel manuale di istruzioni dell’impianto. Inserire i rimandi alla documentazione del fornitore del componente o della macchina inserita nell’impianto, sembra essere la prassi più comune… ed è la cosa giusta da fare. Ma non basta mettere un rimando.

Dobbiamo verificare la corrispondenza ai requisiti della documentazione che i fornitori ci consegnano con la macchina, per quell’impianto. Il manuale è una misura di sicurezza alla stregua di un pittogramma o della segnalazione del punto di sollevamento sull’imballo. Se scegliamo una macchina da inserire nell’impianto, dobbiamo assicurarci che la documentazione consegnata, sia a norma e priva di ambiguità o scorrettezze che potrebbero rendere l’impianto non conforme.

In ambito sicurezza occorre verificare almeno:

  • la targhetta CE e la dichiarazione CE
  • la presenza di rischi residui dichiarati nel manuale (zone pericolose, tipo di pericolo in quella zona, rischio associato alla mansione dell’operatore)
  • relazione dei rischi con i pittogrammi applicati sulla macchina
  • la presenza di rischi palesi (non dichiarati)
  • la presenza di procedure di manutenzione ordinaria e programmata
  • le prescrizioni per le procedure di manutenzione straordinaria

In relazione alla bontà della comunicazione tecnica:

  • comprensibilità delle avvertenze di sicurezza e del testo in generale
  • nomenclatura delle parti (da utilizzare nel manuale dell’impianto)
  • manuale in lingua del paese di installazione dell’impianto

Per tutelare il costruttore dell’impianto occorre inserire, nel capitolo sicurezza del manuale di impianto, i rischi residui di tutte le macchine che lo compongono, estraendoli dai rispettivi manuali. Anche quelli dei motori elettrici, pompe, assi elettrici e laser scanner.

Se un componente installato riporta un pittogramma, questo deve essere spiegato nel manuale di impianto, non possiamo demandare la sua comprensione a un manuale nascosto nel CD della documentazione.

Per fidelizzare l’utilizzatore dobbiamo inserire tutte le procedure di manutenzione dei componenti installati in un’unica tabella. L’utilizzatore potrà così organizzare gli interventi nella globalità. Le procedure sul “come fare” saranno lette nei manuali del componente, direttamente a bordo macchina. Come?

AP Publishing ha realizzato un tool per la consegna e consultazione della documentazione tecnica a bordo macchina, tramite la scansione di un’etichetta, da tablet o smartphone. Così, l’utilizzatore dell’impianto potrà avere più etichette e accedere direttamente alla documentazione tecnica di quella parte di impianto. Abbiamo aggiunto la funzionalità di invio feedback, con una mail all’after sales del costruttore e la possibilità di aggiungere delle note da parte dell’utilizzatore.

Nel corso degli anni abbiamo avuto il piacere di consegnare i manuali di istruzione di impianti costruiti dai nostri clienti cercando di avvicinarci all’utilizzatore, per fargli consultare la documentazione dove gli serve e nel momento in cui gli serve.

Per maggiori informazioni ed una demo mandate una mail a info@ap-publishing.com