La revisione della norma tecnica IEC 82079-1:2019

La revisione della norma tecnica IEC 82079-1:2019

Ad Agosto è stata pubblicata la norma tecnica IEC 82079-1:2019: Praparation of information for use (instructions for use) of products – Part 1: Principles and general requirements. La norma sostituisce la precedente del 2012. Nella prefazione il comitato normativo dichiara che la norma è stata modificata in modo sostanziale. Vediamo cosa è cambiato nella norma tecnica IEC 82079-1:2019.

Cominciamo subito col vedere cosa dichiara alla pagina 7:

  • La norma tecnica IEC 82079-1:2019 è stata revisionata sia nell’esposizione dei contenuti, nella semplificazione dei contenuti, sia nell’uso dei termini. I contenuti della norma sono stati semplificati per renderli più leggibili, trovabili ed applicabili. Dalle 164 pagine della prima versione siamo passati a 134.
  • Informazioni per l’uso è sinonimo di istruzioni per l’uso e le istruzioni passo-passo sono un subset delle informazioni per l’uso.
  • Il capitolo 5 (principi della norma) è stato rivisto per dare importanza allo scopo, alla qualità e al processo di creazione delle informazioni per l’uso. Il processo deve essere ripetibile.
  • Il capitolo 6 è la parte più nuova. Descrive il processo di gestione delle informazioni. Le informazioni per l’uso, adesso, sono un prodotto. Devono essere analizzate, pianificate nella loro costruzione, progettate, revisionate, redatte e testate. Le informazioni si distribuiscono, si raccolgono i feedback e si mantengono e implementano.
  • Negli allegati è stato riportato un metodo empirico per la valutazione delle istruzioni per l’uso.
  • Al capitolo 10 sono stati aggiunte indicazioni sulla conoscenza e competenza del redattore tecnico. Sono stati indicati tre livelli di conoscenza:
  1. conoscenza delle norme tecniche per definire la struttura e poter progettare o aggiornare le informazioni.
  2. conoscenza dei requisiti del prodotto per centrare lo scopo delle informazioni
  3. conoscenza del processo di creazione delle informazioni, abilità nelle strategie per la gestione dei contenuti e responsabilità per la conformità delle istruzioni. Gestione di un team di traduttori
  • Sono state date indicazioni generali per la preparazione di istruzioni di impianti complessi
  • Sono stati indicati requisiti generali per la scrittura di istruzioni per prodotti che l’utente può assemblare da solo
  • Sono state introdotte clausole per la verifica della ripetibilità del processo di preparazione delle informazioni per l’uso.

La nuova revisione della norma tecnica IEC 82079-1:2019, che rispetto alla versione precedente è molto più logica nell’esposizione dei contenuti, fornisce un metodo di stesura delle informazioni per l’uso, completo, soprattutto per prodotti elettrici e simili. Ricordiamo che la prima versione era dichiaratamente dedicata ai prodotti in generale, dal barattolo di vernice al grande impianto.

Chi fa redazione tecnica sa la differenza che c’è nello scrivere informazioni per l’uso di un orologio o di un forno elettrico per pizza o di una macchina automatica in linea con un impianto per la cottura della ceramica. C’è differenza se il prodotto è ad uso professionale o domestico, se è una macchina o un prodotto elettrico.

La norma tecnica IEC 82079-1:2019 è focalizzata sullo scopo e sul processo di gestione delle informazioni. Si vede che al tavolo della commissione c’era anche la tekom Europe (di cui COM&TEC è fondatrice) con alcuni rappresentanti delle associazioni nazionali. I corsi professionali tenuti dalla COM&TEC in Italia (CQCT in primis), come del resto quelli delle altre associazioni Europee sono allineati con i contenuti della norma.

Chi lavora da qualche anno nella Comunicazione Tecnica si era accorto delle norme tecniche presenti, ma anche che mancava un legame preciso fra IEC e ISO. C’era (c’è) la Direttiva Macchine, fra le ISO c’erano le norme EN 292-1 e -2 poi sostituite dalla norma EN ISO 12100-1:2003 (prima con le versioni 1 e 2 insieme alla EN ISO 14121, anche qua 1 e 2) e fra le IEC era nata la IEC 62079-1:2001.

Oggi la IEC, con la 82079-1:2019 e grazie all’intervento delle associazioni Europee come la COM&TEC ci propone una norma tecnica specifica per chi lavora nella redazione tecnica, che equipara la preparazione delle informazioni per l’uso ad un processo produttivo. Le informazioni per l’uso devono essere progettate, gestite con un processo ripetibile e manutenute.

Oggi nel 2019 abbiamo la anche la EN ISO 20607:2019. La 82079-1 per tutti i prodotti (i principi generali si applicano anche alle macchine)  mentre la 20607 specifica per le macchine. Aspettiamo il nuovo elenco delle norme armonizzate alla Direttiva Macchine.

Non abbiamo più scuse. La redazione dei contenuti, le informazioni per l’uso e la sicurezza delle macchine industriali passano dalle competenze di noi comunicatori (redattori) tecnici. Nessuna improvvisazione.

Come promuovo in questa intervista tenuta durante la partecipazione al Tech Jobs Fair di Pisa in occasione dell’Internet Festival, il mercato è vivace, attento alle nuove tecnologie. C’è molto da fare per creare contenuti sicuri, per creare nuovi contenuti e presentarli sui nuovi dispositivi.

Potrebbe interessarti anche

  • La nuova Norma ISO 20607:2019 La norma tecnica ISO 20607:2019 è titolata: Safety of machinery - Instruction handbook - General drafting principles. Perchè hanno […]
  • Progettazione e Redazione Ancor prima degli strumenti occorre progettare i contenuti ed avere un metodo redazionale. Occorre pensare a quali informazioni sono […]
  • COM&TEC intervista Alessandro Pratelli Presentiamo l'intervista effettuata da COM&TEC ad Alessandro Pratelli di AP Publishing a proposito dell'uso dei sistemi di gestione […]
  • 13849 + 62061 = 17305 Stiamo aspettando la fusione di queste due norme per la costruzione e progettazione dei sistemi di comando e controllo delle […]
  • Redattore tecnico esperto in Direttiva Macchine Per il potenziamento del team, AP Publishing ricerca un professionista redattore tecnico. La risorsa dovrà occuparsi della redazione della […]
Alessandro Pratelli
Alessandro Pratelli

Perito aeronautico, calsse '72. Lavora come redattore tecnico dal 1995 poi fonda AP Publishing. Appassionato di Direttive e norme tecniche. La frase che preferisce? "Se non alzi mai gli occhi, ti sembrerà di essere nel punto più in alto".

No Comments

Post A Comment