Approvate le linee guida di Confindustria sul decreto 231

Approvate le linee guida di Confindustria sul decreto 231

Il Ministero della Giustizia, sentiti i Ministeri concertanti, la CONSOB e la Banca d´Italia, con nota del 21 luglio scorso ha comunicato di ritenere “adeguate ed idonee al raggiungimento dello scopo fissato all´art. 6 comma 3 D.L.vo 231/2001” le linee guida trasmesse da Confindustria al medesimo Ministero.

Il documento aggiorna la versione originale del 2002, già rivista nel 2008, e si compone di una parte generale e di una sezione specifica in cui si analizzano i cc.dd. “case study”.

In particolare, la prima parte è dedicata al codice etico, all´individuazione dei rischi e dei relativi protocolli, all´organismo di vigilanza, ai gruppi di imprese, nonchè ai modelli organizzativi rispetto alle soglie dimensionali delle aziende.

Nella parte speciale si esaminano invece le diverse fattispecie di reato presupposto e si tratteggia un metodo di analisi del rischio che la stessa Confindustria definisce “di più facile fruibilità” rispetto alle precedenti Linee Guida.

Download linee guida

Potrebbe interessarti anche

Alessandro Pratelli

Perito aeronautico, calsse '72. Lavora come redattore tecnico dal 1995 poi fonda AP Publishing. Appassionato di Direttive e norme tecniche. La frase che preferisce? "Se non alzi mai gli occhi, ti sembrerà di essere nel punto più in alto".

No Comments

Post A Comment