Rispettare uomo e ambiente in un sistema di produzione evoluto

Rispettare uomo e ambiente in un sistema di produzione evoluto

tratta da puntosicuro.it

Si svolge dal 3 al 5 maggio 2011, nel quartiere fieristico di Bologna, la tredicesima edizione di Ambiente Lavoro, Salone della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. La presentazione, le aree espositive e i progetti speciali.

Ambiente Lavoro viene ormai considerata un appuntamento atteso e un’irrinunciabile occasione di incontro e confronto da tutti coloro che in ambito imprenditoriale, tecnico, istituzionale e sindacale si occupano di sicurezza negli ambienti di lavoro.
In programma dal 3 al 5 maggio presso il quartiere fieristico di Bologna, la tredicesima edizione di Ambiente Lavoro è ormai la fiera  più completa e qualificata,unica nel nostro Paese, dopo la sospensione di Sicurtech, ad essere incentrata interamente sulla sicurezza negli ambienti di lavoro.
 
Anche quest’anno sono attesi dirigenti e operatori delle ASL, addetti alla prevenzione e consulenti aziendali, delegati alla sicurezza dei lavoratori insieme a imprenditori, professionisti, tecnici, funzionari delle istituzioni che costituiscono il bacino di pubblico che, sin dalle prime
edizioni, frequenta Ambiente Lavoro, cosciente di poter ottenere risposte tempestive ed esaurienti ai propri interrogativi di carattere professionale.

La manifestazione, sin dal 1990 è la chiara espressione di valori come: continuità,esperienza, capacità di anticipare i temi che influenzeranno il settore e orienteranno il mercato. Da sempre impegnata in un processo di innovazione dello strumento fieristico, la manifestazione intende, attraverso la proposta di spazi e servizi che hanno come obiettivo il radicamento della cultura della sicurezza, favorire l’interazione fisica dei partecipanti e offrire una valida un’alternativa all’imperante virtualità di rapporti.
 
In uno scenario di generale degrado etico e di competitività esasperata, Ambiente Lavoro si propone di far riemergere sensibilità e interesse nei confronti di tematiche e valori che, sotto la spinta della grave crisi in atto, si vorrebbe soffocare in nome di una riorganizzazionedel lavoro che tenga conto unicamente delle leggi del mercato globale e della massimizzazione dei profitti. Si dimenticano, invece, sempre più spesso le leggi che normano il lavoro e hanno contribuito al progresso civile del nostro Paese: l’articolo 41 della Costituzione Italiana e l’articolo 2087 del Codice Civile, il Decreto Legislativo n. 626/1994, e, più recentemente, il Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro, che hanno dato una veste organica alla legislazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e costituiscono il vero punto di riferimento di Ambiente Lavoro.
 
Le aree espositive che comporranno la XIII edizione di Ambiente Lavoro saranno: Sicurezza, Igiene,Protezione personale, Qualità del lavoro, Servizi, Promozione e gestione. Ad esse si affiancheranno sei progetti speciali:
– Ambiente sicuro, incentrato sulla salvaguardia del territorio;
– Luoghi sicuri, focalizzato sugli infortuni che avvengono fuori dall’ambito lavorativo;
– Qualità lavoro, destinato a valorizzare aspetti quali la qualità, l’affidabilità e la reputazione dell’impresa in termini di responsabilità etica;
– In Sic (Intrinsecamente sicuro), rassegna di prodotti, sistemi, attrezzature, progettate e realizzate secondo criteri di sicurezza integrata;
– No fire dedicato al settore dell’ antincendio;
– Strade sicure, prodotti e servizi per la sicurezza stradale.
 
 
Tutte le informazioni sulla manifestazione su www.ambientelavoro.it
 
 
 

 Questo articolo è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

 

Potrebbe interessarti anche

Alessandro Pratelli

Perito aeronautico, calsse '72. Lavora come redattore tecnico dal 1995 poi fonda AP Publishing. Appassionato di Direttive e norme tecniche. La frase che preferisce? "Se non alzi mai gli occhi, ti sembrerà di essere nel punto più in alto".

No Comments

Post A Comment