Presentazione della marcatura UKCA, che potrebbe sostituire la marcatura CE dopo la Brexit

Presentazione della marcatura UKCA, che potrebbe sostituire la marcatura CE dopo la Brexit

marcatura UKCA brexit

Il simbolo che vedete a fianco è la nuova marcatura UKCA che, previa approvazione del parlamento, sostituirà la marcatura CE per il settore macchine nel Regno Unito, qualora quest’ultimo dovesse lasciare l’UE senza un accordo. Questo sostituirà la marcatura CE anche in altri settori, ad esempio quello dei giocattoli o dei prodotti elettrici. La nuova marcatura UKCA dovrà essere applicata a tutti i macchinari immessi nel mercato britannico, che siano stati fabbricati nel Regno Unito o importati da paesi dell’UE o esterni. Le normative relative alla marcatura UKCA saranno speculari a quelle applicate alla marcatura CE.

Coloro che attualmente si basano su un’autocertificazione di conformità per ottenere la marcatura CE sui propri macchinari, potranno allo stesso modo utilizzare la marcatura UKCA (UK Conformity Assessed) con il metodo dell’autocertificazione.

Periodo di transizione tra marcatura CE e marcatura UKCA

Il governo britannico ha stabilito che dal 29 marzo 2019, data in cui il Regno Unito sarà tenuto a lasciare l’UE, i prodotti potranno ancora essere venduti nel Regno Unito qualora siano stati fabbricati e valutati secondo i requisiti previsti dalla normativa UE e abbiano ricevuto la marcatura CE. Ciò sarà ancora possibile per un periodo di tempo limitato, motivo per cui il Governo procederà a consultarsi con le industrie e a comunicare le decisioni prese entro il termine di tale periodo.

Per immettere prodotti marcati CE nel mercato britannico dopo il 29 marzo 2019, i beni dovranno:

  • rispettare i requisiti fondamentali stabiliti dalla legislazione UE;
  • essere sottoposti alla procedura di valutazione della conformità (effettuata anche da un ente UE riconosciuto, qualora necessario);
  • presentare l’apposita marcatura di conformità UE (come la marcatura CE); e
  • essere corredati della relativa documentazione tecnica o di altra natura, così come di una dichiarazione o attestazione di conformità UE in lingua inglese.

Inoltre, per questo periodo di tempo limitato, la marcatura CE può ancora essere utilizzata sulla base di un’autocertificazione di conformità nel caso in cui i prodotti vengano immessi sul mercato britannico e UE.

Nel caso in cui i macchinari richiedano una valutazione di conformità da parte di terzi, e qualora questa sia stata effettuata da un ente di valutazione della conformità britannico, sarà necessario applicare su tali prodotti la nuova marcatura UKCA a partire dal 29 marzo 2019 (se richiesto a livello legislativo). Ciò non si applicherà nel caso in cui la certificazione di conformità sia stata realizzata da un ente UE riconosciuto (in tal caso si applicherà marcatura CE).

Si noti che la marcatura UKCA non sarà riconosciuta per il mercato UE; i macchinari immessi sul mercato dell’Unione Europea continueranno a dover riportare la marcatura CE.

Visitare il link per ulteriori informazioni sulla nuova marcatura UKCA.

Leggere l’articolo di Derek Coulson di Safe Machine Ltd UKCA Marking of Machinery and the implications.

Potrebbe interessarti anche

Alessandro Pratelli
Alessandro Pratelli

Perito aeronautico, calsse '72. Lavora come redattore tecnico dal 1995 poi fonda AP Publishing. Appassionato di Direttive e norme tecniche. La frase che preferisce? "Se non alzi mai gli occhi, ti sembrerà di essere nel punto più in alto".

No Comments

Post A Comment